gianna manzini pistoia

Omaggio a Gianna Manzini. Martedì 12 settembre la presentazione del libro di Nadia Verdile edito da Pacini Fazzi.

Pistoia, Pistoia Capitale 2017

Martedì 12 settembre 2017 sarà presentato il libro dedicato alla scrittrice pistoiese Gianna Manzini e pubblicato  nella collana Italiane di Maria Pacini Fazzi edtore. L’incontro si terrà alle 17 alla Biblioteca San Giorgio a Pistoia, nella sala intitolata proprio alla Manzini, scomparsa nel 1974 a 78 anni. Saranno presenti l’autrice Nadia Verdile, direttrice della collana, l’editrice Francesca Fazzi,  Michele Merger e Mariarita Schivo, presidenti delle sezioni di Lucca e Pistoia della Fidapa che ha organizzato l’incontro insieme con gli Amici della San Giorgio, e la pittrice Rossella Baldecchi. Presenta Alessandra Chirimischi.

Nellʼanno di Pistoia capitale italiana della cultura la biografia di una pistoiese illustre. Una italiana, una scrittrice come poche altre. «Raccogliermi lʼanima e tenerla in fronte come la lampada dei minatori: nientʼaltro che una particolare attenzione, in virtù della quale le cose escono da unʼombra che le preserva, unʼombra fermentante, faticosa, bruta, lʼombra dellʼattimo che precede una nascita, per entrare in un cerchio di chiarità». Delle cose la scrittrice Manzini cattura unʼimmagine frantumata e distorta, bislacca quanto il riflesso dello specchio. Però, come lo specchio, alle cose aggiunge un luccichio sepolto, dietro lʼapparenza sorprende la realtà. La ricerca espressiva è ardimentosa. I libri procedono per approssimazioni, sospensioni e dilatazioni dellʼintreccio; sperimentano la costruzione del racconto secondo angolature e piani diversi, il continuo spostamento del fuoco narrativo. «Certamente la Manzini – ha scritto Giacomo Debenedetti – è riuscita e riesce a pronunciare parole che, fino allʼattimo precedente, avevamo creduto impronunciabili. […] In tal modo […] ci può descrivere un visibile che anche noi dovremmo vedere, ma da soli non vedremmo mai».

Articoli Correlati

Lascia un commento

31 − 27 =