05_Cortile Pal Piccolomini

Nella “città ideale” di papa Pio II (al secolo Enea Silvio Piccolomini): Pienza festeggia il compleanno con tanti eventi nel suo palazzo

Da non perdere, Siena

Per il secondo anno consecutivo, su iniziativa della Società Esecutori Pie Disposizioni, in collaborazione con Opera-Civita, a Palazzo Piccolomini a Pienza, si celebra l’anniversario della nascita di Enea Silvio Piccolomini, nato nell’antico borgo di Corsignano il 18 ottobre 1405 e salito al soglio pontificio col nome di Pio II. Alla metà del XV secolo, il papa trasformò il luogo natio nella “città ideale” del Rinascimento affidando il progetto a Bernardo Rossellino, che attraservo le moderne osservazioni sulla prospettiva dette alla città un nuovo assetto urbanistico, architettonico e decorativo in dialogo con il paesaggio della Val d’Orcia.

Gli eventi in programma si svolgeranno a partire da domenica 24 settembre 2017 alle ore 11, con una visita guidata e un laboratorio dal titolo “Ghirlande di fiori e frutta. La decorazione floreale nel giardino e negli arredi di Palazzo Piccolomini”. L’evento prevede un tour guidato del giardino pensile e del palazzo con particolare attenzione alla simbologia di piante e fiori raffigurati nei dipinti, negli arredi e nei decori in stile rinascimentale. A seguire, sotto la guida di Beatrice Ramirez, insegnante della Scuola Italiana Arte Floreale, i visitatori avranno l’opportunità di realizzare una composizione di fiori e frutta in stile rinascimentale. Al termine della visita sarà offerto un brunch con cibi e bevande a base di piante, erbe e frutti della Val d’Orcia e vini Rosso e Brunello di Montalcino della Abbadia Ardenga.

Palazzo piccolomini foto1
Palazzo Piccolomini a Pienza, l’antica Cortigiano, la “città ideale”. Nella foto sopra il titolo: il cortile

Sabato 30 settembre alle 11,30 è in programma un Laboratorio sulla Prospettiva a cura di Francesco Mori. Il corso è volto ad illustrare i fondamenti teorici e le applicazioni pratiche della prospettiva. Durante il corso ogni partecipante potrà riprodurre una semplice figura solida scegliendo l’altezza del punto di osservazione, il punto di fuga, la distanza dell’oggetto ecc. Al termine verrà offerto un brunch con prodotti locali e una degustazione di vini Rosso e Brunello di Montalcino della Abbadia Ardenga.
Domenica 15 ottobre alle ore 12 è in programma: Abiti, gioielli e strane acconciature: gusto e moda a Palazzo Piccolomini dal XVI al XVIII secolo, un tour guidato adatto a grandi e piccini che si snoderà lungo le sale e le gallerie del palazzo, alla scoperta dei personaggi ritratti e visibili sulle pareti. Attraverso l’osservazione, l’analisi delle vesti, dei gioielli e delle acconciature sfoggiate dai protagonisti dei dipinti, conosceremo l’identità dei personaggi. Al termine verrà offerto un brunch con prodotti locali, degustazioni di vini Rosso e Brunello di Montalcino della Abbadia Ardenga.
Domenica 22 ottobre alle ore 12 chiude il Mese di Pio II con l’evento “A Casa di Enea La casa nel Rinascimento: mobili e oggetti di uso quotidiano a Palazzo Piccolini . Il percorso Abitare a Palazzo, adatto a grandi e piccini, sarà dedicato agli arredi dipinti ed esposti nell’antica dimora di Pio II. Come è noto nella cultura del XV secolo si diffonde l’uso di dipingere lettiere, cassoni nuziali, spalliere che decoravano i palazzi nobiliari. Attraverso l’analisi dei mobili istoriati all’interno di Palazzo Piccolomini, il visitatore potrà scoprire alcuni aspetti della vita quotidiana in una casa del Rinascimento. Al termine della visita, nella Loggia prospiciente il giardino, verrà offerto un brunch con i prodotti del luogo. Nell’occasione sarà possibile degustare i vini Brunello e Rosso di Montalcino della Abbadia Ardenga.

Costi dei tour:
Domenica 24 settembre euro 20,00 a persona.
Domenica 30 settembre euro 40,00 a persona.
Domenica 15 e 22 ottobre euro 12,00 a persona
Prenotazione obbligatoria

Per info e prenotazioni:
Tel. 0577 286300 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 17,00)
info@palazzopiccolominipienza.it

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

48 − = 46