Mariotti&Cominati_Bologna 2015©Rocco_Casaluci_2015

Michele Mariotti dirige l’Orchestra del Comunale di Bologna che presenta la prima esecuzione assoluta di “Ostinato” di Luis De Pablo. Al pianoforte Roberto Cominati e differita di Radio3

Fuori Toscana

Rientrato in Italia dopo una tournée nel Regno Unito alla testa della Royal Philharmonic Orchestra di Londra, il direttore musicale del Teatro Comunale di Bologna Michele Mariotti sarà protagonista – sino alla fine del mese – di numerosi concerti con la “sua” Orchestra. Il prossimo appuntamento bolognese, che si colloca tra i due concerti fuori sede del 21 e del 25 novembre 2018 al Teatro Galli di Rimini per la Sagra Musicale Malatestiana, si terrà sabato 24 novembre 2018 alle 20.30 al Teatro Auditorium Manzoni per la Stagione Sinfonica del Comunale (sopra il titolo il maestro Mariotti, con il papillon scuro, e Roberto Cominati, pianeta. Ph. Rocco Casaluci).

In programma una nuova commissione della Regia Accademia Filarmonica, nell’ambito del progetto “Musica contemporanea”, al compositore spagnolo Luis De Pablo intitolata Ostinato, per orchestra (2018), proposta in prima esecuzione assoluta. Il brano, lo dice il titolo stesso, è costruito sul concetto di ostinato in musica, ovvero sulla ripetizione ciclica di un elemento o di una sua parte. In questo caso l’ostinato voluto da De Pablo riguarda sostanzialmente il ritmo e l’ossessivo perdurare di un movimento in sincronia.

Roberto Cominati al pianoforte©Rocco_Casaluci_2015

Per il secondo brano in programma, sarà protagonista sul palco il pianista Roberto Cominati (foto a sinistra, ph. Rocco Casaluci), già apprezzato ospite delle scorse stagioni del Comunale, che interpreterà il Concerto in Re maggiore per pianoforte e orchestra “per la mano sinistra” di Maurice Ravel. Commissionato al compositore francese dal pianista austriaco Paul Wittgenstein, il quale era rimasto mutilato del braccio destro nel primo conflitto mondiale, il Concerto fu eseguito con successo dal committente stesso a Vienna nel 1931. Ravel non mancò di sottolineare l’importanza di suonare la parte come se fosse “scritta per due mani”.

Michele Mariotti_MG_5301_©Rocco Casaluci

Nella seconda parte della serata Mariotti (foto a destra mentre dirige, ph. Rocco Casaluci) proporrà alcuni estratti dalle due celebri suites che Sergej Prokof’ev trasse dal balletto Romeo e Giulietta nel 1936. Si potranno ascoltare i brani Capuleti e Montecchi e Giulietta Bambina dalla “Suite sinfonica n. 2” op. 64 ter e Madrigale, Minuetto, Maschere, Romeo e Giulietta e Morte di Tebaldo dalla “Suite sinfonica n. 1” op. 64 bis.

  • Il concerto sarà registrato e verrà trasmesso in differita da Radio3.

I biglietti, da 35 a 10 euro, sono in vendita sul sito www.tcbo.it e presso la biglietteria del Teatro Comunale di Bologna. Il giorno del concerto, presso la biglietteria del Teatro Auditorium Manzoni a partire da un’ora prima del concerto.

  • Dopo questo appuntamento, Michele Mariotti e l’Orchestra del Comunale saranno nuovamente protagonisti il 25 novembre al Teatro Galli di Rimini per la Sagra Musicale Malatestiana, il 29 novembre al Teatro Manzoni di Bologna per la Stagione Sinfonica del Comunale e il 30 novembre al Teatro Verdi di Pordenone.

L’impegno del maestro Mariotti è generosamente sostenuto da Alfasigma.

Fondazione Teatro Comunale di Bologna
Largo Respighi, 1 – Bologna
www.tcbo.it

Lascia un commento

1 + 6 =