cavalleria

Le note della “Cavalleria” di Mascagni salutano il sorgere del sole nei campi della Tenuta Bellavista Insuese. L’opera va in scena alle 5.45 con l’Ensemble Modigliani diretto da Mario Menicagli

Concerti e Lirica, Livorno

Un’alba meravigliosa, fremente, intrisa delle note di Cavalleria. Nell’ambito della settima edizione di AlbaClara, organizzata dall’Associazione Modigliani in collaborazione con il Comune di Collesalvetti, domenica 15 luglio 2018, presso l’Oasi Spondone della Tenuta Bellavista Insuese di Guasticce, sarà messa in scena Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni.

ROSA FOTO
Rosa Perez Suarez

L’orario, come accennato, è a dir poco insolito, perché stiamo parlando dell’alba. La rappresentazione dell’opera mascagnana è prevista infatti intorno alle 5,45, quando il sorgere del sole coinciderà con la nota “Siciliana” di Turiddu.

“La produzione si rifà all’esperienza dell’edizione 2014 di Effetto Venezia, l’ultima della mia direzione artistica, edizione in cui ogni sera veniva rappresentato il capolavoro di Mascagni in forma ridotta, nella splendida Canaviglia della Fortezza Vecchia – spiega Mario Menicagli, musicista e direttore d’orchestra –  Doveva esser il viatico per un prodotto a lunga scadenza da offrire ai crocieristi ,ma in realtà non ha avuto un seguito nonostante l’interesse che nutrì questa particolare tipologia di rappresentazione”. Quella di domenica 15 luglio sarà una versiona addirittura ampliata rispetto alla precedente, con ensemble orchestrale di undici elementi e coro.

diana turtoi
Diana Turtoi

La scenografia non altererà quanto già il panorama e le strutture esistenti offrono: il casolare dell’Oasi, e la suggestiva vista delle colline al sorgere del sole faranno da scenario unico e irripetibile per questo capolavoro mascagnano.

Di livello gli interpreti, con Stefano Cresci nel ruolo di Turiddu, Rosa Perez Suarez, spagnola ma livornese di adozione in quello di Santuzza, il baritono Carlo Morini nel ruolo di Alfio, Diana Turtoi sarà Mamma Lucia e il soprano Lucia Conte sarà Lola.

LUCIA CONTE
Lucia Conte

Il coro è quello della Società Corale Pisana diretta da Stefano Cencetti mentre l’Ensemble Modigliani, quintetto di archi, strumentini e pianoforte sarà diretto da Mario Menicagli.
Al termine dello spettacolo, ad ingresso libero (ma riservato ad un pubblico di 200 persone, sono consigliate le prenotazioni, di cui però solo 100 potranno usufruire delle sedute, in base all’arrivo sul posto), sarà offerta dalla proprietà della tenuta, nelle persone di Sabina Vitarelli e Davide Valeri, una colazione a base di prodotti tipici locali.
Info 342 5451912 347 5463751

Lascia un commento

4 + 3 =