arrivederci saigon manifesto

La storia delle Stars, band al femminile che nel 1968 suonò in Vietnam. Evento a Livorno, anche con la proiezione della pellicola di Wilma Labate “Arrivederci Saigon”

Cinema & TV, Livorno

Appuntamento letterario e cinematografico, domenica 28 ottobre 2018, al Centro Artistico il Grattacielo, via del Platano, 6, ‘anteprima’ di Sguardi in Autunno 2018, a cura Centro Artistico il Grattacielo e Circolo del Cinema Kinoglaz. Al centro di questo primo incontro la storia assolutamente rocambolesca e quasi incredibile delle Stars, band toscana tutta al femminile. In collaborazione con le Edizioni Erasmo, si svolgerà alle ore 17 la presentazione del libro “CIÒIÒI ’68 – in Vietnam con l’orchestrina” (Edizioni Erasmo, anno 2008) a cura di Ursula Galli, tratto dal diario di Daniela Santerini, con la partecipazione di due delle componenti le Stars, Rossella Canaccini e Viviana Tacchella. Seguirà, alle ore 18.00 la proiezione del film, in prima assoluta per Livorno, ARRIVEDERCI SAIGON di Wilma Labate (la pellicola nei prossimi giorni sarà presentata in varie località toscane).

cioioi copia
Il volume pubblicato da Erasmo dieci anni fa

“Nel 2008, la casa editrice Erasmo – si legge in una nota – pubblica il libro CIÒIÒI ’68 – in Vietnam con l’orchestrina, dal diario di Daniela Santerini. Il volume è curato da Ursula Galli, giornalista e scrittrice. All’interno sono riportati anche brani tratti dal diario di Rossella Canaccini e le lettere di Viviana Tacchella.  Daniela Santerini, Rossella Canaccini e Viviana Tacchella, assieme a Franca Demi e Manuela Bernardeschi sono le componenti della Band “Le Stars”; cinque giovani ragazze toscane (di Pontedera, Piombino e Livorno) che, nel 1968, armate di strumenti musicali e voglia di cantare, partono da Livorno per una tournée in Estremo Oriente. Sognano il successo, ma si ritrovano in guerra. È il 1968 e la guerra è quella vera del Vietnam.

A cinquant’anni da quell’avventura e a dieci dall’uscita del libro la loro storia è diventata un docu-film dal titolo “Arrivederci Saigon”, scritto e diretto da Wilma Labate, regista e sceneggiatrice italiana. Il soggetto è di Wilma Labate e Giampaolo Simi, la fotografia di Daniele Ciprì. Il film è stato proiettato al Festival di Venezia nella sezione Sconfini; sezione non competitiva, con opere senza vincoli di genere, incluse serie tv e produzioni crossover, in anteprima mondiale.
Quella de Le Stars è una delle storie più singolari uscite dall’Archivio diaristico di Pieve Santo Stefano (Arezzo), confluita prima in un volume di Saverio Tutino, poi, come già accennato, nel libro Cioioi ’68-In Vietnam con l’Orchestrina a cura di Ursula Galli (Edizioni Erasmo – giugno 2008), testo recentemente ripubblicato da Daniela Santerini (Youcanprint edizioni) con il titolo Choi-oi! L’incredibile avventura delle Stars nel Vietnam del 1968″.

Lascia un commento

+ 38 = 39