locandina selvaggia 2018

Fine settimana in Garfagnana con “Selvaggia”, la festa delle erbe spontanee

In cantina e in cucina, Lucca

Gli stand gastronomici di piazza Umberto a Castelnuovo di Garfagnana sono la grande novità della IV edizione di Selvaggia, la festa delle erbe spontanee dei fiori e delle gemme che si terrà nel capoluogo della Garfagnana sabato 14 e domenica 15 aprile 2018 dalle 10 al tramonto. Così, oltre ai convegni e ai talk show tutti dedicati alle erbe spontanee con ospiti illustri come Ciro VestitaDario Boldrini di Geo & Geo e molti altri, si potrà assaggiare la Minestrella di Gallicano, la Zuppa con gli Erbi di Castiglione di Garfagnana, la Zuppa con le Crisciolette di Cascio, la Porchetta con le Erbe Spontanee, la Birra e le Trote della Garfagnana agli “Erbi” e tante altre prelibatezze. Nei ristoranti menù a tema.S Mercatino Dentro la Rocca Ariostesca verrà proiettato un filmato dal titolo “Imparare a riconoscere le erbe spontanee” con Marco Pardini, naturopata, e Ivo Poli, esperto di etnobotanica, per la regia di Abramo Rossi. Al mattino alle ore 10.30 escursioni guidate “A caccia di erbi” con guide specializzate tra cui il professore Stefano Benvenuti, dell’Università di Pisa. Alle 12 i cooking show. Sabato Massimo Giorgi, cuoco agricoltore di “Villa Teresa” di Lucca, proporrà un Cuscus alla Marijuana mentre domenica un tocco di internazionalità con Masaki Kuroda,  top chef del ristorante Serendepico di Gragnano (Capannori), che proporrà una contaminazione tra gli erbi della Garfagnana ed il Giappone. Alle 16.30 i talk show. Sabato, tra gli altri, salirà sul palco del “Loggiato Porta” Dario Boldrini di Geo & Gea (RaiTre) e domenica Ciro Vestita, Linea Verde (Rai Uno). In piazza delle Erbe ci sarà il cuore della manifestazione con il mercatino delle erbe e cinque piramidi dove verranno collocate le erbe raccolte al mattino e classificate in latino e volgare con i vari usi in cucina e terapeutici.S. Vasche Dopo il Selvaggio dell’anno, il premio consegnato a Mario Cardinali, inventore de Il Vernacoliere, domenica ci sarà la proclamazione della Selvaggia dell’anno che è il Ginepro, un erba straordinaria dai mille usi in cucina, nei liquori e per curarsi. Ecco il “bosco d’iniziative” che vede Castelnuovo di Garfagnana diventare capitale italiana delle erbe spontanee essendo questa manifestazione la prima e unica in tutta la penisola dedicata interamente agli “Erbi”. “Ne mancherà una sola. L’erba voglio che, come spiegavano i nostri nonni, non cresce neppure nei giardini del re. Le altre ci saranno tutte.” Dall’ingrassaporci all’ombelico di venere, dalla berretta del prete al narciso, passando per il tarassaco, la pimpinella, l’elicriso, la genziana, la carlina, il cardo mariano, la ioseride, il fiordaliso, il rafano, le monete del papa…

Selvaggia nasce da un’idea di Fabrizio Diolaiuti che condurrà tutti gli eventi. Coordinamento ed organizzazione generale a cura di Silvia Carlotta Biancalana per la Ottovolante International sas. Allestimenti scenici a cura di Anna Maria Crisalli.

Lascia un commento

44 + = 54