mangiaingiro

“A maggio c’è il formaggio”, una festa (con MangiaInGiro) dedicata alle tipicità gastronomiche di Castelnuovo della Misericordia, Gabbro e Nibbiaia

In cantina e in cucina, Livorno

La rassegna “Mangiaingiro” fa tappa in collina: a Castelnuovo della Misericordia sabato 12 e domenica 13 maggio 2018 viene allestito “A Maggio c’è il formaggio”, una festa che costituisce il racconto storico-gastronomico delle tradizioni e tipicità collinari, realizzato insieme alle frazioni di Nibbiaia e Gabbro. La seconda tappa di “Mangiaingiro”, rassegna di enogastronomia e arte culinaria promossa dal Comune di Rosignano Marittimo, valorizza il paesaggio collinare, le produzioni agricole e le eccellenze delle frazioni.
“Gli eventi delle nostre colline sono sempre i più spontanei e vissuti – spiega l’assessora al turismo, commercio e cultura Licia Montagnani – si respira un’aria di amicizia e tradizioni dimenticate. Inoltre il trend del turismo collinare è in crescita ed i dati turistici stanno premiando il lavoro serio e competente di imprese agrituristiche di eccellenza, che sempre più spesso si insediano nel nostro territorio. Per questo invito tutti ad essere con noi in questi due giorni di festa in collina, per scoprire specialità enogastronomiche che spesso sono gelosamente custodite e rappresentano un valore della cultura del territorio, oltre che un’attrattiva per l’offerta turistica”.
IL PROGRAMMA / “A Maggio c’è il formaggio” inizia il pomeriggio di sabato 12 con l’apertura degli stand (ore 16,30). Nello show cooking (ore 17,30) gli chef di Castelnuovo (ristoranti: Vecchio Frantoio, Antico Colle I Poderini, Coop Meglio in Collina, Osteria Civico 43, La Chiocciola Etrusca) si presentano al pubblico con preparazioni culinarie a base di prodotti locali di stagione e una piccola degustazione (a cura di Marco Marucelli); in abbinamento vini suggeriti dal sommelier Emanuele Costantini. Segue la presentazione del libro “La Cucina Senza” di Shamira Gatta. I bambini nel pomeriggio possono partecipare ai laboratori curati da Alessia Sarcina (ore 16,30).
La sera si svolge la cena in piazza Gramsci a cura della Pro Loco di Castelnuovo, seguita dall’evento “La coppia filante”, un ballo in piazza per rievocare le feste paesane in cui si salutava l’arrivo della primavera ballando e cantando. Per l’occasione la coppia più spiritosa e “filante” della serata riceve un premio.
Domenica 13 maggio si può effettuare a piedi il percorso guidato “Camminata dei 4 Botri” (ritrovo ore 8,45 in piazza Gramsci, partenza ore 9 con rientro previsto per le 13; info e prenotazioni: 338 8310705 o 328 0159395), per poi confluire nella piazza di Castelnuovo, dove viene allestito il pranzo curato dalla chef  Teresa Colia con la Pro Loco. Nel menù si possono assaggiare i ravioli di patate su crema di pecorino e asparagi, il piatto presentato recentemente dalla chef di Gabbro alla trasmissione “La prova del cuoco” di Raiuno. Nel pomeriggio si tiene la presentazione “Il mondo delle api” (ore 15) e la dimostrazione della produzione di ricotta (ore 17); i più piccoli possono partecipare al laboratorio di caseificazione casalinga, che si conclude con la formatura della caciotta (ore 16) e al concorso “Disegna la tua ricetta”, con assegnazione di premi (ore 15). Marco Marucelli parla di “Cibo & Arte” (ore 17,30), introducendo la chef Gabriella Pizzi (Aia della Vecchia, a Nibbiaia), che è protagonista dello show cooking (ore 18). La serata si conclude con la cena conviviale in piazza e la musica di Claudio Giuncaioli.

Lascia un commento

8 + 1 =